Crea sito

Smettere con l’ipnosi

Dopo la pubblicazione di una intervista sui metodi per smettere di fumare ricevo periodicamente lettere di persone che mi chiedono informazioni sull’argomento. Specifico qui percio’ i dati principali: non sono informato sulla evoluzione di tutti i metodi antifumo riportati e percio’ invito a ricercare informazioni altrove. Alcuni sono abbastanza ben congegnati come il programma Per Una Vita Migliore, che e’ stato applicato presso San Donato Medica per un certo periodo e ricorrono a varie figure professionali che contribuiscono alla informazione e terapia del paziente. Nel programma Per Una Vita Migliore erano previsti la somministrazione di test psicologici, una visita pneumologica, una visita psicologica, un trattamento di auricoloterapia, una seduta di ipnosi e la possibilità di essere seguiti per un periodo di almeno due mesi.

Ipnosi Breve

In realta’ anche metodi piu’ semplici e meno  strutturati possono essere efficaci.  In fondo, come riportato nel riquadro sulle regole fondamentali, che riprendo dall’articolo citato, la prima e piu’ importante e’ assumersi la responsabilita’ del cambiamento: siamo noi che dobbiamo decidere di fare il passo e solo noi lo possiamo fare. Possiamo ricevere aiuti dall’esterno che ci daranno informazioni e direzione, che ci sottoporranno a tecniche terapeutiche, ma rimaniamo noi in realta’ gli artefici del cambiamento, al quale dobbiamo essere preparati.
Ritengo molto importante pero’ che ci sia una seduta iniziale nella quale venga indagato il problema con un occhio professionale per evitare le cosiddette “imprese impossibili” o rischiose. Non e’ facile ad esempio smettere di fumare in un periodo di grave crisi, ad esempio un lutto od una separazione, e bisogna valutare se e’ il caso di farlo subito o prepararsi per un prossimo futuro. Altre volte vedo che dietro il tabagismo si nascondono grossi problemi psicologici che vengono per cosi’ dire mescolati alla sigaretta: ad esempio una ansia divorante, mancate scelte di vita, stati di dipendenza psicologica, mancanza di autonomia affettiva. In questi casi e’ ancora una volta opportuno valutare se sia il caso di interrompere bruscamente il fumo, che ha comunque una sua valenza di sostegno, senza intraprendere con uno psicoterapeuta un percorso autoconoscitivo che favorisca i principali aggiustamenti da compiere per rinunciare alla sigaretta.
Oggi fumare e’ divenuta una vera schiavitù in quanto impedisce di frequentare alcuni locali, di lavorare in pubblico, porta danno alle persone che amiamo, ci porta ad essere emarginati. I danni del fumo stanno diventando anche sociali, mentre prima la sigaretta aveva una funzione positiva proprio nella socializzazione tra fumatori.
E’ il momento di liberarsi di questa schiavitù.  

Detto questo enuncio qui la struttura delle sedute antifumo che pratico, basate su un sistema breve di ipnosi in due sedute.

SEDUTE ANTIFUMO CON IL DR. MASSIMO SOLDATI

Dr. Massimo Soldati
Psicologo Psicoterapeuta